Preghiera del Rover e della Scolta

 O Signore, fa’ di me uno strumento della tua pace.

Dov’è odio, fa’ ch’io porti l’amore.

Dov’è offesa, ch’io porti il perdono.

Dov’è discordia, ch’io porti l’unione.

Dov’è dubbio, ch’io porti la fede.

Dov’è errore, ch’io porti la verità.

Dov’è la disperazione, ch’io porti la speranza.

Dov’è tristezza, ch’io porti la gioia.

Dove sono le tenebre, ch’io porti la luce.

O Maestro,

fa’ che io non cerchi tanto

di essere consolato, quanto di consolare;

di essere compreso, quanto di comprendere;

di essere amato, quanto di amare.

Poiché è dando che si riceve;

perdonando, che si è perdonati;

morendo, che si risuscita a vita eterna.

 

Preghiera del Rover

O Signore Gesù, che dicesti agli uomini

essere tuo cibo il fare la volontà di Colui

che ti aveva mandato ed il portarne a termine l’opera,

concedimi di poter imitare questo tuo divin esempio

nella mia vita quotidiana.

Aiutami a comportarmi in ogni circostanza

da vero Rover: pronto nel vedere il bene,

costante nel portarlo a buon fine,

senza inutili lamenti, ma lietamente, come tu vuoi.

Fa’ che la mia vita segua la traccia del tuo volere

e che non mi pieghi alle lusinghe del mondo.

Rendimi capace di portare altri sulla via del bene,

senza scoraggiamenti per i miei insuccessi.

Fa’ che ogni sera giunga stanco al riposo

ma lieto per aver fatto del mio meglio

per rimanere fedele a te e alla mia Promessa.

Preghiera della Scolta

Signore Gesù, che hai detto: «Siate pronti»,

fammi la grazia di scegliere questo comando

come mio motto

e di rimanervi fedele.

Che ogni circostanza della mia vita

mi trovi pronta per il dovere:

amando e dicendo la verità,

cercando e facendo il bene,

sempre pronta a perdonare,

sempre pronta ad aiutare,

sorridendo nelle avversità,

pura di mente e di cuore.

Queste sono, o Signore, le tracce dei tuoi passi.

Voglio seguirle attraverso tutto,

senza paura e senza rimpianti,

con l’animo forte e a fronte alta.

Signore, aiutami.