Chi sono i Castorini

L’intuizione dei Castorini nasce fuori dall’alveo dell’ AGESCI e tutt’oggi si definisce all’ interno di una specifica associazione: l’AIC (Associazione Italiana Castorini). I bambini che vivono questa entusiasmante proposta, così come i Capi che prestano il loro servizio, sono censiti all’interno di questa associazione e non sono soci dell’AGESCI. I rapporti tra le due Associazioni sono oggi regolati da un’apposita convenzione, che permette all’AIC di sviluppare Colonie all’interno dei gruppi AGESCI (ma anche all’interno di diverse realtà associative), pur non essendo formalmente parte dell’associazione nazionale.

Art. 1 Regolamento AIC

Il Castorismo è una proposta, nella linea educativa dello Scautismo, per bambini/e dai 5 ai 7 anni; esso è pensato come inserito nel progetto scout più generale e, pur avendo una completezza e quindi una validità in se stesso, è concepito in previsione del suo naturale proseguimento nelle Branche successive.

L’età presa in considerazione, massimamente importante per porre le basi al discorso educativo degli anni seguenti, sfruttando una situazione evolutiva particolarmente preziosa ed irripetibile, ha caratteristiche peculiari e sufficientemente omogenee per definire tale arco di anni, pur nelle ovvie differenziazioni progressive nel tempo.

Perciò il metodo del Castorismo ha una sua specificità originale, soprattutto nel modo con cui le cose vengono presentate e vissute. Costituisce perciò una Branca originale dello Scautismo.

I bambini e le bambine si riuniscono in unità chiamate Colonia.